Corsi Yoga

Lo studio del corpo, della psiche e
 delle loro energie viene sviluppato alla luce degli
 antichi insegnamenti del sapere d’Oriente in un’analisi
 comparata con le moderne discipline scientifiche 
e le più attuali conoscenze fisiologiche.

Approfondisci

CSB Counseling

Saper Ascoltare e Orientare chi ha smarrito serenità, senso e gioia della vita. Saper aiutare noi stessi e l’altro a tessere relazioni appaganti, creative e durature. Saper compiere al meglio le scelte cruciali della vita, riducendo al massimo i conflitti.

Approfondisci

Corsi CSB

Corsi in scienze tradizionali dell'India del Centro Studi Bhaktivedanta. Il sapere dell'India antica, ispiratore di civiltà e studiosi di ogni tempo, con valori e contenuti di pratico utilizzo nella vita di tutti i giorni, è oggi più che mai attuale.

Approfondisci

29
June
2018

L'Elevazione della Coscienza

Marco Ferrini

Marco Ferrini - Serenità interioreIl processo di elevazione della coscienza è un fenomeno complesso; se riusciamo a comprenderlo profondamente e ad applicarlo con successo nella nostra vita, ne possiamo trarre enormi benefici e la gioia immensa che deriva dalla conoscenza di noi stessi, incluse le facoltà superiori dell'essere.

Ho in mente l’antica metafora dello specchio, che può servire come chiave di lettura per aprirci alla comprensione della coscienza e delle dinamiche mentali.

Sul piano psichico non si vede la realtà, ma l’immagine specchiata dei nostri condizionamenti. Chi non eleva la coscienza al piano del proprio sé autentico, quello di natura spirituale, rimane imprigionato nelle percezioni mentali; è la mente che ci fa immedesimare con l’immagine della nostra forma fisica riflessa nello specchio e che costruisce - con le sue identificazioni distorte - la personalità dell'io egoico.

La purificazione del campo mentale è dunque indispensabile, in quanto presupposto fondamentale per attivare il processo di elevazione della coscienza.

Nella tradizione Bhakti-Yoga i principali strumenti di purificazione della struttura psichica sono la meditazione e il servizio a Dio, attraverso i quali possiamo riconnetterci all'origine della nostra pura consapevolezza. Il primo impegno al mattino dovrebbe essere quello di fare un lavoro dentro di noi, elevare la coscienza, riaccendere il sole interiore prima ancora che sorga il sole all'esterno di noi. Per prepararci adeguatamente a questa pratica occorre predisporsi sin dalla sera prima con la giusta attitudine, tenendo conto che al mattino ci svegliamo con il livello di coscienza con cui alla sera siamo andati a riposare.

I problemi che nella vita incontriamo risulteranno insormontabili se non innalziamo il livello della nostra coscienza; rimanendo su di un piano di consapevolezza egoica continueremo infatti ad attribuire le colpe dei nostri guai agli altri, facendo un esercizio sterile e malsano che ci distrarrà dal risolvere il nostro reale problema, ovvero i condizionamenti inconsci e la carenza di visione profonda di noi stessi e della realtà.

Se guardiamo a noi stessi dalla piattaforma mentale rimaniamo accecati dai riflessi dei nostri stessi pensieri condizionati e non percepiamo la dimensione reale di ciò che è, come quando puntiamo una luce in uno specchio e quella stessa luce ci acceca. Per poter vedere la Realtà occorre sottrarci all’effetto specchiante-deformante della mente, imparando a percepirci oltre l'immagine della nostra struttura psicofisica.

Occorre praticare meditazione e servizio con tutta la serietà e la dedizione che tali pratiche richiedono e farlo giornalmente, comprendendo l'importanza di non sprecare neanche un istante del tempo che ci resta da vivere per fare il nostro cammino evolutivo.

Dobbiamo imparare a considerare che una giornata è come una vita, perché l'esistenza non è domani ma oggi: chi spreca una giornata ha sprecato una vita.

Anche compiendo un percorso spirituale incontriamo talvolta tristezze e insuccessi, ma possiamo sentirci forti e protetti in quanto stiamo acquisendo strumenti per poter gestire e superare disarmonie e crisi, in virtù di un'aderenza rigorosa ad un metodo e ad una disciplina di realizzazione spirituale sperimentata con successo da millenni.

Se invece la piattaforma mentale non viene trascesa, le persone rimangono chiuse e segregate nella prigione dell'ego, che ottunde ogni visione e fa vivere vanamente, senza percepire nient'altro se non un' immagine distorta di se stessi e degli altri.

Dal piano spirituale possiamo guardare con distacco emotivo anche al progressivo ed inesorabile decadimento del corpo fisico.

Cerchiamo di operare nel mondo per un bene superiore, consapevoli che non siamo di questo mondo. Amiamoci e scambiamoci puro affetto l'un l'altro, perché questo è il segreto per conseguire il successo nella vita spirituale: apprezzare e valorizzare gli altri, comprendendo che gli altri non sono differenti da noi, in quanto parte integrante del progetto divino universale in cui tutto è intrinsecamente collegato. Dovremmo imparare anche dalle qualità altrui e saper riconoscere i loro difetti, aiutando le persone a superarli mostrando rispetto e fiducia.

E' nostro impegno comunicare amore, gioia, intuizioni elevate. La tristezza è un vizio. La gioia è una virtù. Se trasmettiamo insoddisfazione, agitazione, malinconia e sfiducia, non siamo in grado di condurre noi stessi e gli altri se non verso il buio e l'ottundimento della coscienza.

La prima cosa veramente importante da fare è dunque quella di elevare la coscienza, poiché da essa deriva la qualità della nostra esistenza. Questa dovrebbe essere la nostra priorità sin da quando apriamo gli occhi al mattino, per tutta la giornata, per l'intera nostra vita.

Marco Ferrini

  • Tags: consapevolezza, coscienza, marco ferrini, meditazione, mente, yoga

Condividi questo articolo su:

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.

Annulla Invio del commento in corso...

Sottoscrizione E-Mail

Segui su Facebook

Online Ora

 45 visitatori online

Ultimi commenti

  • grazie per ricordarci il vero piano della Realtà, per gradi accessibile...grazie
    Beatrice

    Beatrice

    19. February, 2016 |

  • grazie per questa chiara e vera descrizione, che ci incoraggia al senso di responsabilità personale, grazie
    Beatrice

    Beatrice

    27. January, 2016 |

  • Grazie. Come sempre articoli molto interessanti
    Michele Francesconi

    Michele Francesconi

    29. December, 2015 |

Contatti

Marco Ferrini
blog@marcoferrini.net

Per informazioni, richieste di collaborazione, partnership o segnalazioni ti prego di contattarmi via mail tramite il seguente link:

Scrivimi