CSB RADIO

03
June
2015

Il Velo di Maya. Violenza sull'asfalto.

Marco Ferrini

Il velo di MayaIeri, un assolato pomeriggio primaverile, sono stato spettatore di un combattimento, o forse di un'aggressione, tra un grosso ratto di pelo marrone chiaro e un serpente di oltre un metro, color verde e nero. I due animali in lotta mortale nel mezzo della strada asfaltata, sorpresi dal pericolo incombente del sopraggiungere dell'auto sulla quale viaggiavo con due amici, si sono prontamente separati: il ratto ha lasciato la presa tornando rapidamente verso il bordo della strada alla nostra sx, verso le pendici del Monte mentre il serpente, con il collo e la testa sanguinante e gravemente ferito, si dirigeva verso il lato dx della strada, uno scosceso dirupo verso la sottostante scogliera sul mare.
Il serpente, dal centro della strada, ha proseguito la sua serpeggiante corsa verso il ciglio mentre sostanze organiche gli fuoriuscivano dalla testa. Spinto dall'istinto di sfuggire ad una certa morte e se ne andava serpeggiando verso una morte certa.

Turbato, ho pensato e poi detto ai miei compagni di viaggio:

ma in che mondo ci troviamo? Ma è possibile che siamo caduti così in basso da vivere esposti a violenze come questa, o peggio? Cerchiamo dunque di uscire quanto prima da quest'incubo che è la vita incarnata, in cui siamo costretti a testimoniare impotenti cruda violenza e morte! Proprio noi, che cerchiamo l'amicizia, la libertà, l'eternità, la sapienza e l'amore: che ci facciamo in questo mondo di violenza e di morte? Cosa ci trattiene in quest'inferno se non l'illusione di un'impossibile felicità? Il paradossale problema è descritto in Bhagavad-gita XV, 7. Così come la soluzione allo stesso: Bhagavad-gita XVIII, 65-66.

Condividi questo articolo su:

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.

Annulla Invio del commento in corso...

Sottoscrizione E-Mail

Segui su Facebook

Online Ora

 30 visitatori online

Ultimi commenti

  • Anche le tigri possono diventare violentemente stufe della prigionia e ribellarsi al carceriere...
    Franco Mascolo

    Franco Mascolo

    09. July, 2019 |

  • grazie per ricordarci il vero piano della Realtà, per gradi accessibile...grazie
    Beatrice

    Beatrice

    19. February, 2016 |

  • grazie per questa chiara e vera descrizione, che ci incoraggia al senso di responsabilità personale, grazie
    Beatrice

    Beatrice

    27. January, 2016 |

  • Grazie. Come sempre articoli molto interessanti
    Michele Francesconi

    Michele Francesconi

    29. December, 2015 |

Contatti

Marco Ferrini
blog@marcoferrini.net

Per informazioni, richieste di collaborazione, partnership o segnalazioni ti prego di contattarmi via mail tramite il seguente link:

Scrivimi